Il mondo sulla scrivania

Writing_2014Ai Frigoriferi Milanesi, dall’11 al 13 aprile, in occasione della Milano Design Week 2014, si è tenuta la seconda edizione di Writing. Design on your desk evento dedicato alla produzione italiana e internazionale dello stationery design e dei prodotti da scrivania: in mostra e in vendita una selezione dei migliori prodotti in una cornice ricca di iniziative culturali, workshop e laboratori. La manifestazione è stata organizzata da Bold, Pitis, Progetto Frigoriferi Milanesi, Soup Studio, Viapiranesi, che concordi precisano: “Writing. Design on your desk è soprattutto un format espositivo, promozionale, commerciale e culturale dedicato alla progettazione di quei piccoli strumenti per scrivere, lavorare, appuntare, disegnare che ci tengono compagnia ogni giorno, che ricerchiamo con grande passione, che usiamo con cura maniacale”. L’esposizione è stata inaugurata da Deskription, particolare allestimento delle scrivanie di creativi (tra i quali Alessandro Guerriero, Caterina Crepax, Beppe Giacobbe) che intervistati da Giorgio Tartaro hanno raccontato il micro universo sul proprio tavolo di lavoro (foto Raphael Monzini).

Pubblicato in N.B., Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Milano Design Week 2014: i più. Parte 3 di 3

Office Observer ha scelto 9prodotti9 tra le novità presentate nella settimana milanese del design. Di seguito la terza e ultima parte della selezione.

Il più lussuoso
Poltrona_Frau_JobsRodolfo Dordoni inaugura la collaborazione con Poltrona Frau disegnando il sistema d’arredo direzionale Jobs.
Nel nome, in sintesi, la filosofia progettuale: “Un sistema che riflette la pluralità dei comportamenti, delle abitudini e delle funzioni lavorative”.
Le scrivanie nelle tre versioni Easy, Executive e President si arricchiscono di moduli chiusi o aperti in differenti dimensioni e sono studiate per definire mini aree di riunione, grazie ad un piano tondo utilizzabile per meeting. Le lavorazioni artigianali e il valore dei materiali sottolineano il carattere degli elementi; la struttura è in acciaio satinato verniciato piombo, il legno alterna superfici lucide e opache, una combinazione di texture arricchita dalla pelle che riveste i frontali dei cassetti e parte dei ripiani.


Il più componibile
Lapalma_AddAdd è un sistema versatile di sedute, disegnato da Francesco Rota per Lapalma. È un progetto flessibile, pensato per soddisfare diverse esigenze nell’ambito del contract (sale d’attesa, zona lounge, luoghi di passaggio) ma adattabile ad uso privato (studio e living). Il sistema si compone di una base sulla quale si possono montare piani, sedili, schienali, per ottenere semplici moduli compatti (come il divanetto a due posti) o sistemi articolati, accessoriabili con vaschette, portariviste o side table, che includono prese di alimentazione per la ricarica di smartphone o tablet.


Il più trasparente
Fiam_ScribeLa collezione Home Office di Fiam si arricchisce di una nuova scrivania, Scribe, disegnata da Daniel Libeskind. È composta da due basi in vetro che esercitano tra di loro una tensione equilibrata, un nuovo traguardo della ricerca applicata al materiale. Il vetro può essere trasparente o con porzioni satinate. Dimensioni 120/140×65 o 160/180×75 cm; altezza 73 cm.


Milano Design Week 2014: i più. Parte 1 di 3
Milano Design Week 2014: i più. Parte 2 di 3
SPECIALE: Milano Design Week 2014

Pubblicato in N.B., Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Milano Design Week 2014: i più. Parte 2 di 3

Office Observer ha scelto 9prodotti9 tra le novità presentate nella settimana milanese del design. Di seguito la seconda parte di quelle selezionate.

Il più rosso
BeB_Tobi-IshiCon la sua forma, Tobi-Ishi ha forzato la tradizione del tavolo appoggiato su quattro gambe o su un sostegno centrale. B&B Italia lo propone oggi, sempre su disegno di Edward Barber & Jay Osgerby, nella versione rettangolare arrotondato alle estremità, che mantiene inalterate le caratteristiche del piano a sbalzo sospeso sulle due basi, metafora delle pietre usate nei tradizionali giardini giapponesi. Nuova la gamma di sedici colori satinati, che vanno ad affiancare il laccato lucido Candy Red.


Il più articolato
Kinnarps_EmbracePer il Fuorisalone, Kinnarps ha chiesto al designer Luca Nichetto di interpretare la dimensione del lavoro “Scandinative = Scandinavian + Creative” attraverso gli arredi (sedute, divanetti, sgabelli, bench, scrivanie, tavoli) dei diversi marchi del gruppo: Kinnarps (nella foto sedia Embrace, design Stefan Brodbeck), Drabert, Materia, Skandiform, NC Nordic Care, MartinStoll. Sono derivate cinque idee guida per i nuovi uffici: Build and change, Disorient us, Out on a limb, Play hard, Ecosystem of ideas, per stimolare creatività e collaborazione.


Il più ispirato
Vistosi_PeggyPeggy, edizione speciale della collezione Futura di Vistosi, è una serie di lampade a sospensione in vetro soffiato bianco lucido lavorato a mano e in metallo lavorato a effetto piombo, che interpreta la polarità cromatica del bianco e nero con la leggerezza di un segno razionale ed essenziale. Un progetto di Hangar Design Group nato e pensato per il nuovo caffè e ristorante interno alla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia e un omaggio alla figura della grande collezionista. Un’azienda del territorio per uno spazio serenissimo.


Milano Design Week 2014: i più. Parte 1 di 3
SPECIALE: Milano Design Week 2014

Pubblicato in N.B., Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Milano Design Week 2014: i più. Parte 1 di 3

Office Observer ha scelto 9prodotti9 tra le novità presentate nella settimana milanese del design. Di seguito le prime tre selezionate. Enjoy!

Il più storico
Stilnovo_SaliscendiSaliscendi, design Achille e Pier Giacomo Castiglioni, produzione Stilnovo. Riedizione della lampada a sospensione progettata nel 1958 dai Castiglioni per la Camera di Commercio di Milano e allora realizzata da Stilnovo in soli 2 esemplari.
Un recupero colto, inalterato nella forma e nelle proporzioni ma tecnicamente contemporaneo (led), che viene oggi messo a disposizione di tutti nelle sue dimensioni importanti: il disco superiore ha infatti diametro di 120 cm. (Foto Federico Ambrosi).


Il più silenzioso
Caimi_Brevtti_PresidentPresident, prodotto da Caimi Brevetti su disegno di Philippe Nigro, è composto da profili in legno massello abbinati a pannelli fonoassorbenti scorrevoli, sovrapponibili, modulari e implementabili. L’ampia scelta di dimensioni e finiture rende il sistema facilmente configurabile e adattabile a qualsiasi ambiente grazie alle infinite possibilità di abbinamento. President è uno dei nuovi prodotti che rientrano nel progetto Snowsound, tecnologia che consente di ottenere una correzione acustica selettiva in modo semplice e rapido, premiata negli Stati Uniti in occasione della fiera CES 2014 tenutasi a Las Vegas.


Il più brevettato
Tecno_W80Realizzata dal Centro Progetti Tecno in collaborazione con l’architetto Daniele Del Missier ed Elliot Engineering & Consulting, dalla lunga esperienza nella progettazione dello spazio ufficio, la parete W80 si inserisce nella ricerca attivata da Tecno sull’evoluzione di questo specifico elemento. La collaborazione tra intuizione del designer e competenza aziendale ha generato un prodotto cui presiedono quattro brevetti industriali, tesi a proteggerla da imitazioni o copie. W80 è caratterizzata da grande flessibilità nelle finiture superficiali (che possono essere realizzate in cartongesso, vetro, legno, metallo, stoffa o pelle) ed è predisposta ad accogliere qualsiasi tipo di tecnologia.


SPECIALE: Milano Design Week 2014

Pubblicato in N.B., Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Office Observer newsletter #11 marzo 2014

newsletter_headerLe newsletter mensili di Office Observer vengono inviate agli oltre 85.000 nominativi iscritti alla mailing list di Infoprogetto.it: architetti, interior designer, studi di progettazione, space planner, general contractor.

Leggi e scarica “Office Observer newsletter #11 marzo 2014” (pdf 459 KB).

Vai all’archivio Office Observer newsletter.

Per ricevere gratuitamente le newsletter mensili di Office Observer:
iscriviti alla mailing list di

Pubblicato in Lifelong Learning, N.B., Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Zucchi cura l’Italia

Biennale_Architettura_Venezia_2014_Innesti“L’architettura italiana dalla prima guerra mondiale a oggi mostra una “modernità anomala”, rappresentata dalla grande capacità di interpretare e incorporare gli stati precedenti attraverso metamorfosi continue. Non adattamenti formali a posteriori del nuovo rispetto all’esistente, ma piuttosto “innesti” capaci di trasfigurare le condizioni del contesto in una nuova configurazione: un atteggiamento visto un tempo da alcuni come nostalgico o di compromesso, ma oggi ammirato dall’Europa e dal mondo come il contributo più originale della cultura progettuale italiana”. Queste le parole di presentazione di “Innesti/Grafting” il titolo, ma soprattutto la chiave di lettura che Cino Zucchi, nominato dal Ministero curatore del Padiglione Italia per la Biennale Architettura 2014, ha scelto per sviluppare la direzione suggerita da Rem Koolhaas ai padiglioni nazionali, “Absorbing Modernity 1914/2014″. Ad aprire e chiudere la mostra, due segni, due innesti fisici nel contesto dell’Arsenale firmati dallo stesso Cino Zucchi: il portale arcuato dell’ingresso adiacente le Gaggiandre e una grande panca-scultura che si snoda tra gli alberi nel Giardino delle Vergini.

Info Innesti/Grafting (pdf).

Pubblicato in Lifelong Learning, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Milano Design Week 2014: 10+1 appuntamenti da non perdere

Goodesign Up
Cascina Cuccagna, via Cuccagna 2/4 ang. via Muratori. 8-13 aprile, ore 11:00-21:00. All’interno, installazione progetto in progress Milano Design Plaza ©.

UfficioManifesto
Esposizione progetti “Call for ideas UfficioManifesto”. Nuova sede agenzia Monforte, via Alessandria 5. 8-13 aprile, ore 09:00-20:00. Presentazione e talk progetti selezionati: 9-10-11, ore 18.00. Giovedì 10 ore 17.00 “merenda collaborativa” con Tensocielo e Office Observer | Danilo Premoli.

Grandesign
Evento articolato in tre location collegate: “grandesignEtico”, Spazio Cadorna, piazzale Cadorna 2; “Personalissimo Etico”, Spazio Cappellari, via Cappellari 3; “grandesignEtico meets Québec”, Spazio Oberdan, viale Vittorio Veneto 2 ang. piazza Oberdan. 8-12 aprile.

Ordine degli Architetti Milano
Incontro con Benedetta Tagliabue: “La mia prima volta” incursione nel design per l’azienda Botan. Via Solferino 19. Venerdì 11 aprile, ore 18:00.

Urban Stories
Daniel Libeskind, Emmanuel Babled, GamFratesi, Alvin Huang. Palazzo Litta, corso Magenta. 8-13 aprile, ore 12:00-22:00.

Poltrona Frau
Office Landscape: Jobs, design Rodolfo Dordoni, e Downtown, design Jean-Marie Massaud. Poltrona Frau showroom, via Durini 1. 8-13 aprile. Anteprima 8 aprile, ore 19:00.

Stilnovo
Anteprima riedizione lampada Saliscendi (1958), design Achille e Pier Giacomo Castiglioni. Fondazione Museo Castiglioni, piazza Castello 27. 7-13 aprile.

Caimi Brevetti
Collezione Snowsound Flap Wings, design Alberto Meda, Francesco Meda. Fiera Milano Rho, padiglione 16, stand E31.

Refin Ceramiche
Collezione ceramica Filo, design Alessandro e Francesco Mendini, ed esposizione progetti concorso “Create your tile” per il marchio DesignTaleStudio. Refin Studio, Foro Buonaparte 68. 7-13 aprile. Anteprima 7 aprile, ore 11:30-14:30.

USM
Allestimento stand Atelier Oï e nuovi top tavoli. Fiera Milano Rho, padiglione 20, stand F22. 8-13 aprile.

Milano Design Film Festival
Conferenza stampa presentazione della seconda edizione, curata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi. Palazzo Marino, piazza della Scala 2. Giovedì 10 aprile ore 12:00.

Pubblicato in N.B., Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il genio della lampada

Quando incontri un genio, quando parla un poeta, l’unica cosa che si può fare è ascoltare. Il progetto, perfetto, di Enzo Catellani nel video “Il tempo che serve”, short movie dedicato al suo pensiero e ad uno spazio di lavoro unico, dove crea le sue lampade. Film di Giorgio Oppici girato nel 2014.

Pubblicato in N.B., Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

Ricariche tascabili

Fresh_n_Rebel_PowerbankLavorare ovunque: ma se poi la batteria del tablet o dello smartphone si è scaricata? Come fare a controllare la posta, scattare una foto, telefonare? Fresh ‘n Rebel, marchio di accessori per dispositivi mobili, propone Powerbank 2600 mAh, batteria ricaricabile capace di dare nuova vita all’iPad, all’e-reader e alla videocamera (ma anche alla console e all’altoparlante portatile). Powerbank 2600 mAh, disponibile in cinque colori, è compatta e leggera, si può tenere in tasca e grazie al comodo indicatore di livello basta premere un tasto per controllare quanta energia è rimasta. Con il modello 5200 mAh si possono ricaricare due dispositivi contemporaneamente. Dotate di sistema di protezione da cortocircuito e sovratensione.

Pubblicato in N.B., Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

I Castiglioni: sulla strada e in Fondazione

Via_Fratelli_CastiglioniFinalmente Milano dedica una via ai Fratelli Castiglioni: Livio (1911-1979) Pier Giacomo (1913-1968) Achille (1918-2002). Architetti e designer del Novecento. (tra via Melchiorre Gioia e piazza Gae Aulenti). Ed è anche la prima volta che la parola “designer” viene scritta nel marmo e fa bella mostra su una targa in città. Evviva!
Intanto, alla Fondazione Achille Castiglioni si può ammirare, fino al 31 luglio con allestimento e grafica di Marco Marzini, “Progetto totale. Camera di Commercio Industria e Agricoltura di Milano”. Nel 1952 Achille e Pier Giacomo Castiglioni ottennero l’incarico per ristrutturare l’intero palazzo della Camera di Commercio in parte distrutto dai bombardamenti del 1943. La progettazione e la ristrutturazione avviate nel 1953 terminarono con l’inaugurazione nel 1958. La mostra restituisce, attraverso la presenza di documenti inediti e oggetti poco conosciuti, un lavoro particolarmente complesso, sia per quanto riguarda la realizzazione degli spazi operativi, sia per la realizzazione dei locali della direzione del primo piano, dove hanno trovato spazio alcune opere artistiche eseguite ad hoc. Inoltre, i Castiglioni per questo progetto hanno appositamente disegnato anche alcuni oggetti di arredo, lampade, tavoli, sedute. Tappa da non perdere tra gli appuntamenti dell’imminente Design Week milanese.
Info Studio Museo Achille Castiglioni.

Pubblicato in Lifelong Learning, Tutti gli articoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento