Mipim 2018 chronicle

[dal nostro inviato speciale Jacopo della Fontana – D2U Design to Users]

Feltrinelli_HdMUn’edizione da record, due giorni di sole e uno di burrasca. Potrebbe essere questo il miglior riassunto per l’edizione 2018 di Mipim, caratterizzata da molto interesse, tante operazioni di successo e qualche perplessità. Giusto cominciare dal momento conclusivo, ricordando i tre progetti di sviluppo italiani vincitori dei Mipim Awards: per il Best Office & Business Development è stato premiato “Feltrinelli Porta Volta” di Milano sviluppato da Coima su progetto di Herzog & de Meuron; per il Best Urban Regeneration Project la riqualificazione di “Porta Nuova” a Milano sviluppato da Hines e Coima e per il Best Shopping Centre il premio è andato a “Fico” a Bologna sviluppato da Prelios SGR – Pai Fund.

La comunità italiana, sempre molto numerosa, ha fatto perno sui convegni e lunch italici, sugli stand istituzionali presenti e su quello variegato del Padiglione Italia, dove si sono susseguite le presentazioni delle iniziative in corso e dove Cassa Depositi e Prestiti ha cercato di fare da regìa per la presentazione delle opportunità ai possibili investitori esteri, anche se il risultato in termini di impatto e capacità di fare sistema è ancora deboluccio.

Positiva la presenza dell’Assessore all’ubanistica milanese Pier Francesco Maran, molto disponibile e coprotagonista con il sindaco di Parigi Anne Hidalgo e quello di Oslo Raymond Johansen di un dibattito di valorizzazione del concorso Reinventing Cities C40, all’interno del quale in Comune di Milano aggiudicherà non al miglior prezzo ma al miglior progetto i cinque siti messi a disposizione per uno sviluppo socialmente inclusivo e sostenibile a emissioni zero.

L’ultima piovosa giornata ha allagato i deck delle barche e costretto tutti all’interno dell’orrido bunker del Palais des Festivals obbligando finalmente a vedere il “prodotto” degli stand e non solo la Croisette; ha fatto anche capire che non tutte le nubi si erano dissolte e che il mercato immobiliare (by the way, Mipim è l’acronimo francese per Marché International des Professionnels de l’Immobilier) ha bisogno di certezze e continutà, cosa che la situazione italica non sembra ancora poter garantire. Ci si consola però constatando che le certezze politiche stanno finendo per tutti e che i soldi dei fondi continuano a girare in cerca di atterraggio, con tutti i player che si affannano intorno alla pista.

→ Jacopo della Fontana – D2U Design to Users

 → Office Observer Guest Blogger 

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sui settori ufficio e contract è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: economia ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Annunci

Informazioni su DP

http://dpremoli.appspot.com/
Questa voce è stata pubblicata in N.B., Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...