Guest Blogger: Mario Gerosa

[testo di Mario Gerosa]

L’ufficio prossimo venturo?

L’ufficio cambia e si adegua nel limite del possibile alla personalità di chi lo vive. Un tempo le postazioni di lavoro riflettevano soltanto il ruolo di chi le occupava, in un futuro prossimo potrebbe rispecchiare anche le passioni e il modo di essere. Naturalmente in un’azienda non tutti possono permettersi di scegliere come arredare il proprio luogo di lavoro, nondimeno si possono esprimere dei desideri e sognare come possa essere il luogo perfetto per vivere quotidianamente la propria giornata davanti al computer.

• Monacale
Un minimalismo asettico, quasi metafisico contraddistingue gli uffici degli altissimi dirigenti, quelli dove viene applicata in maniera rigorosa la regola “il meno è il più”. L’esempio principe è l’ufficio del megadirettore generale di Fantozzi, con sedia Savonarola, scrivania del XIII secolo e acquario in cui nuotano pesci rari e dipendenti.

• Fantascientifico
Ogni ufficio da fantascienza che si rispetti dovrebbe avere una scrivania in stile Star Wars. Uno degli esempi più originali è la “Han Solo Carbonite desk”, realizzata da Tom Spina per Mark Hall, talentuoso musicista, vincitore di un Grammy Award. Il piano della scrivania incorpora una riproduzione di Han Solo congelato nel blocco di carbonite, come nel film “L’impero colpisce ancora”.

• Design oriented
Un privilegio dei dirigenti degli uffici e di poter scegliere come allestire il proprio ufficio. C’è chi predilige l’idea del minimalismo spinto e chi invece ha un debole per il design e arricchisce la propria scrivania con lampade e altri oggetti che testimoniano un’attenzione per le nuove tendenze e per gli indicatori del gusto. Un esempio? L’ufficio del dirigente dell’azienda dove lavora Giandomenico Fracchia, con diversi oggetti di design e la poltrona Sacco, ideata nel 1968 da Gatti, Paolini e Teodoro per Zanotta.

• Vintage
Basta un oggetto sulla scrivania per raccontare molto di chi lavora in quella postazione. Se si tratta di un impiegato o di un dirigente di lungo corso, accanto alle foto di famiglia potrebbe essere presente come riferimento un gadget risalente a molti anni prima, per esempio uno dei grandi classici degli anni Settanta. Tra i pezzi imperdibili l’ormai rarissimo bilanciere con le onde del mare. Oppure, in alternativa, un gadget con le palline di ferro che scandiscono il moto perpetuo.

• Ludico
È un gioco, ma tutto racconta un’idea di grande organizzazione nel kit “The Office” di Lego. Nell’open space in cui si muovono le minifigure tutto funziona alla perfezione, ognuno svolge il proprio compito con la massima solerzia. Stesso discorso di produttività nel set “Ufficio” di Playmobil, dove le scrivanie seguono una curiosa disposizione circolare.

• Status symbol
Nell’ufficio ogni dettaglio conta e dice qualcosa su chi lavora in una certa postazione. Innanzitutto la lunghezza della scrivania, che da sola dice molto sul grado gerarchico di chi la occupa, poi le alette e le estensioni della scrivania stessa, le piante sempreverdi, la quantità di ante dell’armadio, il numero di sedie per gli ospiti, tutti dettagli da non sottovalutare.

• Minimalista
Un minimalismo elegante, non ostentato, per l’ufficio di Miranda Priestly, la direttrice di Runway, la rivista di moda del “Diavolo veste Prada”. La scrivania è molto semplice, di dimensioni ridotte, col piano in cristallo, la poltrona non è presidenziale, ma incutono soggezione le decine di fotografie alle pareti, che raccontano la storia del personaggio.

• Classico
I grandi classici non tramontano mai, e tanti vorrebbero avere un ufficio come quello di Don Draper in Mad Men, con il set completo da scrivania in pelle. Quei completi da ufficio continuano ad essere richiesti da chi non riesce a resistere al fascino tradizionalissimo del sottomano coordinato con il porta penne, il porta documenti, il porta biglietti da visita e il porta cellulare.

• Fitness
Chi sta in ufficio deve per forza fare i conti con una vita sedentaria. E allora si escogitano mille accorgimenti per mantenersi in forma anche da seduti. Su Internet ci sono moltissimi dispositivi per fare movimento mentre si lavora, come, per esempio, una macchina da tenere sotto la scrivania per pedalare da fermi.

• Virtuale
In un futuro prossimo è facile pensare che la postazione di lavoro possa diventare immateriale, presente esclusivamente nel Metaverso. Ci si potrà collegare virtualmente a uno spazio in cui collaborare grazie a un visore, interagendo con persone che stanno dall’altra parte del mondo. Rimane il fatto che bisognerà arredare anche questi spazi e quindi il ruolo del designer sarà sempre decisivo.
[settembre 2022]


Mario GerosaMario Gerosa
Mario Gerosa, giornalista professionista, laureato in Architettura, è stato caporedattore di AD e di Traveller. Ha fondato un’agenzia di viaggi per tour nei mondi virtuali, ideato mostre sui luoghi di Proust, intervistato star del rock, archistar, web celebrities e avatar, e ha scritto una ventina di saggi e due art thriller. Attualmente, oltre a proporsi come ufficio stampa per design e lifestyle, cura i blog Virtual Vernissage e Museo tascabile, e collabora con Artribune e Wired. Sta scrivendo un libro sull’architettura ludica.


This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sui settori ufficio e contract è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: Guest Blogger]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Pubblicità

Informazioni su DP

http://www.danilopremoli.tk/
Questa voce è stata pubblicata in Guest Blogger, N.B., Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...