Guest Blogger: Luciano Schiavon

[testo di Luciano Schiavon]

Vivere nei quartieri può essere comodo e anche interessante, tanto è vero che adesso si fa un gran parlare della “Città dei 15 minuti”. Rimane però il fatto, allo stato attuale, che un cittadino medio di un qualsiasi quartiere periferico, quando ha del tempo libero, tende ad andare nel centro storico. Le ragioni dell’indiscutibile successo del centro storico sono più sostanziali che estetiche. Lì ci sono fondamentalmente due fatti rilevanti: una larga disponibilità di spazio pubblico e una elevata densità edilizia, con tante attività diverse e tanti servizi concentrati.

Allora, dovremmo imparare dalle città storiche, che hanno funzionato per secoli e sono ancora attrattive, quando sviluppiamo i nuovi quartieri della periferia; però, con l’attuale tendenza demografica, sarà sempre più una rarità. E pensare di rifare dei nuovi quartieri dopo aver fatto di quelli esistenti tabula rasa è puramente velleitario e irrealistico.

Gli interventi di rigenerazione urbana sono solitamente puntuali, circoscritti, ma si potrebbe anche mettere in atto un’azione di sistema: per esempio la proposta meta-progettuale del Bosco Reticolare Urbano. Il ben più famoso Bosco Verticale è un fatto privato: l’albero sul poggiolo è utile al padrone del poggiolo; per il resto, poco: produrrà un po’ di ossigeno, renderà più gradevole (forse) l’aspetto degli edifici (tutti uguali…?) ma non incide sulla struttura urbana. Il Bosco Reticolare Urbano è invece un’infrastruttura di connessione degli spazi e dei servizi pubblici, attraverso una ragnatela di corridoi verdi la cui caratteristica principale è la vegetazione di medio e alto fusto e la percorribilità ciclopedonale.

La generalità delle strutture urbane, siano esse reticolari, concentriche, lineari, è costituita in sostanza da due soli elementi: la strada e la casa; le piazze sono slarghi delle strade, le aree verdi sono isolati inedificati, negli inurbamenti la casa si trasforma in isolato. La strada e la casa rappresentano il dualismo pubblico/privato. Le strade, svolgendo la funzione connettiva, hanno una natura reticolare. Il sistema ha funzionato bene per millenni, finché la mobilità meccanica individuale di massa ha invaso e inquinato questo sistema connettivo, sottraendolo alla disponibilità collettiva come spazio di relazione sociale. La proposta è quindi di realizzare una seconda rete, intrecciata con quella stradale e simile a quella stradale ma verde: permeabile, alberata e dedicata alla mobilità lenta. Anche in questo caso ci sono gli slarghi che sono i parchi urbani e la funzione connettiva, in particolare per i servizi di interesse pubblico; un esempio storico spettacolare è la Lichtentaler Allee di Baden Baden.

I più attenti avranno colto il debito di questa idea con le proposte di un secolo fa di Le Corbusier per la Ville verte, al tempo pensata per lo sviluppo urbano e non per la rigenerazione. Ma non è un limite, anzi! Ci servono, molto di più, idee buone che non idee genericamente nuove.
[giugno 2022]


Luciano SchiavonLuciano Schiavon
Luciano Schiavon guida lo studio LVL Architettura, fondato nel 2006 con uno dei più importanti architetti svizzeri Aurelio Galfetti (1936-2021). Si occupa di Architettura e Urbanistica; gli uffici si trovano a Padova e Lugano. Lo studio ha realizzato a Padova il Net Center, la cui torre è stata riconosciuta tra i quattro migliori grattacieli d’Europa dal Ctbuh di Chicago nel 2010 e recentemente a Bellinzona (Svizzera), la nuova sede dell’Istituto di Ricerca in Biomedicina. Ha tenuto conferenze allo Iuav di Venezia, all’Università di Padova, alla Biennale di Architettura di Venezia e a Lugano.


This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sui settori ufficio e contract è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: Guest Blogger]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Informazioni su DP

http://www.danilopremoli.tk/
Questa voce è stata pubblicata in Guest Blogger, N.B., Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...