Quanto costa lo smart working?

La crescita dello smart working di questo ultimo anno ha sicuramente evidenti risvolti positivi: lavorare da casa significa infatti meno spese di trasporto e di parcheggio, meno pranzi al ristorante e soprattutto meno stress (in media con un guadagno di 5 ore a settimana risparmiate negli spostamenti). Ma non ci sono solo vantaggi.

Oltre ai problemi economici dell’indotto, i costi all’interno delle abitazioni legati al consumo dell’energia elettrica per l’uso del computer, del riscaldamento e raffrescamento, per l’illuminazione di casa si fanno sentire. E secondo uno studio del portale Vorrei.it, le famiglie che hanno almeno un membro in smart working stanno valutando o iniziando a cercare case più adatte a questa nuova vita.

Proseguire lo smart working anche dopo i lockdown porterà alla ricerca di abitazioni più grandi, con una stanza in più da destinare al lavoro: la lettura dei dati analizzati, prendendo come riferimento le principali città italiane, evidenzia differenze sostanziali. Si passa da città come Bolzano, dove la differenza è solo del 4,7%, a Genova, dove si deve investire quasi un 65% in più tra un appartamento da 95 mq e uno da 130 mq.

Tra i comuni analizzati emerge che a Torino, Milano, Bologna, Rimini, Firenze, Bari e Mestre, paradossalmente, al crescere della metratura cresce anche il prezzo al metroquadro (a causa di un’offerta ridotta), mentre in altre città come Roma, Bolzano, Napoli, Cagliari e Palermo con l’aumento della superficie diminuisce il prezzo al metroquadro.

→ #Speciale REAL ESTATE
 
Gli ultimi articoli pubblicati sul sito RE² (Requadro), testata indipendente di riferimento del mondo immobiliare nella rubrica ARCHITETTURA curata da OFFICE OBSERVER | Danilo Premoli

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sui settori ufficio e contract è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: progettazione ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Informazioni su DP

http://www.danilopremoli.tk/
Questa voce è stata pubblicata in Economia, Lifelong Learning, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Quanto costa lo smart working?

  1. architetto Massimo Tacconi ha detto:

    Come è noto nel mio settore di dealer arredo per ufficio e collettività sono contrario all’uso intensivo dello smart working o lavoro agile come viene chiamato per la Pubblica Amministrazione. A fronte dei risparmi sopra riportati è evidente un calo della qualità del lavoro anche se molti dicono diversamente ed inoltre fatto più preoccupante, è evidente il calo della creatività del lavoro che per una nazione come l’Italia che vive e si differenzia dalle altre nazioni in competizione per il design e la qualità dei propri prodotti porterà ad un impoverimento della nostra proposta di prodotti e servizi.
    Non sono contrario in linea di principio ma a mio giudizio un giorno alla settimana si può fare come lavoro da casa oppure solo per specifici lavori di tipo ripetitivo, inserimento dati ecc. ma gli altri giorni bisogna tornare al più presto in ufficio; d’altronde se un giorno fosse dedicato allo smart working da parte di tutte le aziende si avrebbe un calo del 20% circa della movimentazione in città.
    L’altro errore è pensare che l’Italia sia Milano, Roma o comunque solo città medio grandi o grandi; l’Italia è la Provincia con, per fortuna di tutti noi, il suo manifatturiero che ha bisogno della presenza dei propri collaboratori in “fabbrica” per creare i nuovi prodotti che hanno reso grande il Made in Italy.
    Grazie per l’attenzione e attendo eventuali commenti.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...