Manlio Armellini 1937-2020

[testo di Alessandro Colombo] Ancor più in questo terribile duemilaeventi, che ci ha lasciato orfani di un Salone del Mobile bloccato in dirittura d’arrivo lo scorso marzo (come tutto il nostro vivere civile) da un virus infido e inafferrabile, la scomparsa del suo padre nobile ci pare ancor più inaccettabile. Manlio Armellini era il Salone e del Salone era stato uno dei pilastri fondatori nonché ideatore per lunghissimi anni e, anche solo per questo, l’anniversario dei sessant’anni che si compirà l’anno prossimo, al virus piacendo, avrebbe dovuto vederlo presente nei festeggiamenti. Lo ricordiamo ora anche per celebrare il tributo che giustamente gli dobbiamo. Il tributo ad un uomo che ha fortemente creduto in un sogno e ha lavorato sino allo stremo per renderlo la realtà che tutto il mondo conosce e che tutto il mondo, non solo del design, trepida per tornare a visitare.
Il suo cursus honorum vede la prima edizione del Salone del Mobile nel 1961 che già nel 1965 diventa internazionale. Come Segretario Generale dal 1974 lancia la manifestazione in una crescita esponenziale facendolo passare dai 97.000 a 207.000 mq netti di area espositiva e parimenti facendo crescere i visitatori da 67.000 a oltre 315.000 operatori professionali, di cui quasi 178.000 esteri provenienti da 154 nazioni, sancendo la leadership del design Made in Italy sui mercati di tutto il mondo, fenomeno non così frequente nell’industria nazionale. Il Salone, sotto la sua guida, diventa punto di riferimento culturale e di costume anche al di fuori della Fiera, innescando quel processo che farà di Milano la capitale mondiale del design ad aprile e non solo.
Figlio d’arte, il padre Tito è stato direttore di Federlegno, Manlio Armellini era pubblicista e poi Amministratore delegato di Cosmit Spa, società che ha curato l’organizzazione del Salone Internazionale del Mobile, di Euroluce, di Eurocucina, di Eimu, del Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, del Salone Internazionale del Bagno, di Sasmil, e della Fondazione Cosmit Eventi, oltre a essere stato presidente della Fondazione Cosmit. A lui si deve la felice partenza del Salone Satellite, la rassegna dedicata ai giovani designer che, con Marva Griffin e tutto il suo staff, è diventato un altro caso-scuola nel mondo che lega formazione e produzione, ricerca e mercato. Innumerevoli le sue affiliazioni: Membro ADI (Associazione Disegno Industriale), Membro UFI (Union Foires Internationales, Bruxelles), Membro Icsid (International Council of Societies Industrial Design, Helsinki), Componente del Consiglio Generale AFI (Associazione Forestale Italiana, Roma), Membro d’onore U.I.P.P.A. (Union Internationale de la Presse Professionelle de l’Ameublement, Bruxelles), ha anche presieduto il Comitato Tecnico Consultivo Fondazione Fiera Milano per il lancio del nuovo quartiere fieristico di Rho-Pero ed è stato componente del Collegio di Vigilanza di Regione Lombardia per l’Accordo di Programma riguardante la Realizzazione del Museo del Design a Milano, una realtà ormai avverata in città. Giustamente pluripremiato, dal Compasso d’Oro ADI nel 1987: “per la promozione del design italiano”, all’Ambrogino d’Oro a Cosmit nel 2007, fino al conferimento il 2 giugno del 2008 dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce all’Ordine e al Merito della Repubblica Italiana da parte del Capo dello Stato Giorgio Napolitano. Solo per citare alcuni riconoscimenti.
Cittadino del mondo, sempre la moglie Armida al suo fianco, ci piace ricordare il suo entusiasmo e la sua determinazione nel portare il Salone sulla scena internazionale, con i Saloni Worldwide che da Mosca a New York hanno posto le basi anche per i successi a seguire di Shanghai.
Un uomo speciale con delle visioni che molto ci hanno dato e moltissimo ci hanno insegnato: non possiamo che perseverare e migliorare nel percorrere le strade che ci ha aperto nel mondo.

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sui settori ufficio e contract è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: design ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Informazioni su DP

http://dpremoli.appspot.com/
Questa voce è stata pubblicata in Lifelong Learning, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...