Cinzia Pagni: L’ornamento non è più un delitto

cover_PagniCinzia Pagni
L’ornamento non è più un delitto

Franco Angeli, 2018
pp. 180, ill.
euro 26,00
Isbn 9788891768544

Il sottotitolo recita: “Spunti di riflessione sulla decorazione contemporanea” e il riferimento corre veloce all'”Ornamento e delitto” di Adolf Loos, che oltre un secolo fa “purificava” il progetto verso l’essenzialità delle superfici e dei volumi. Ma oggi, scrive nell’introduzione l’architetto Cinzia Pagni: “Si evidenzia una scoperta e una valorizzazione dell’elemento decorativo come valore qualificante e caratterizzante della progettazione. Nel panorama contemporaneo non è un caso che si parli sempre più di contaminazioni non solo tra culture ma anche tra ambiti di ricerca che provengono da settori differenti tra loro. Pensiamo al binomio moda e design, a quello tra food e design, alla tecnologia digitale applicata all’interior design, alla stampa tridimensionale…”.
Cosa c’è alla base della resurrezione dell’ornamento? Forse l’assemblaggio delle forme suggerisce “la mancanza di un punto fermo nella società e la capacità dell’uomo di immaginare se stesso in una relazione con l’organizzazione in cui vive. Lo stesso minimalismo diventa una forma di ornamento”.
Il passaggio è dal “Less is more” dell’essenziale, al “More is less” della globalità.

→ Archivio “Libro della Settimana”

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sui settori ufficio e contract è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

 [ TAG: progettazione ]

 [ ultimi articoli pubblicati ]

Informazioni su DP

http://www.danilopremoli.tk/
Questa voce è stata pubblicata in Lifelong Learning, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...