#Speciale Report Orgatec 2016: Alessandro Colombo

[dal nostro inviato speciale Alessandro Colombo]

L’oro del Reno. Riflessioni a margine di Orgatec 2016

“Milano è la capitale del mobile ad aprile, ma per l’ufficio si viene, ad ottobre negli anni pari, a Colonia”. Questa affermazione, suffragata dalle cronache degli ultimi anni, rimarrà probabilmente vera anche in futuro, ma qualcosa sta cambiando. Non ci riferiamo al successo delle manifestazioni (che sia il migliore possibile per tutti) quanto alla visione contenuta nella parola ufficio.

aggirandosi nei padiglioni
si assiste alla perdita
di identità dell’ufficio

Non è certo una novità che, aggirandosi nei padiglioni della città renana, si assiste alla perdita di identità dell’ufficio ormai da tempo. Vitra, per fare un nome, nel suo stand/padiglione non si è tirata indietro nel ripercorrere la stranota vicenda dell’ufficio nomade o annidato fra le pareti di casa o fra quelle del garage. La novità, forse, è costituita dal fatto che, ormai esplicitamente, la parte tecnica del progetto di ufficio è sempre più flebile e ci si rivolge altrove per trovare contenuti. Così, da una parte, c’è la comunità e il progetto di interni a costituire occasione per l’ufficio di palesarsi; dall’altra il mondo fashion, l’outdoor e il complemento creano un riferimento.

Chi fa ufficio punta a diventare un pretesto di incontro per il resto della creatività, ma non si sogna minimamente di tirare la volata all’innovazione del progetto. Più si amplia lo spettro, meglio è. E allora: tutti a Colonia! Per molti, italiani in particolare, si tratta di strategia di necessità. Sono costretti dal mercato tedesco, migliore di altri, ad essere presenti. La mostra non è così internazionale, americani pochi e nonostante la folla globalizzata alla fine tutti guardano al mercato tedesco, ma su questo aspetto ottobre batte sempre gennaio.

In questo senso anche Milano, ad aprile negli anni dispari, potrebbe e dovrebbe giocare la sua carta di manifestazione a 360 gradi per avere il coraggio di proporre innesti coraggiosi. Comunque qui sul Reno diversi gli highlight a testimoniare l’impegno sul tema. Dalla già citata Vitra, con la sua fiera nella fiera, a Tecno che prosegue nel suo brillante sviluppo. È una fiera del progetto più che del prodotto, con un pubblico in cerca di emozioni e suggestioni: con una misurata fiducia nel futuro.

 → Office Observer Guest Blogger: Alessandro Colombo 

 → Office Observer: #Speciale Report Orgatec 2016 

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution – NonCommercial – NoDerivs 3.0 Unported License

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL: per restare aggiornati sui settori ufficio e contract è possibile ricevere gratuitamente in anteprima nella propria casella di posta le notizie pubblicate sul blog: basta compilare con il proprio indirizzo email il form a questo link.

[ work style ]

Informazioni su DP

http://dpremoli.appspot.com/
Questa voce è stata pubblicata in Guest Blogger, N.B., Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...