Guest Blogger: Alessandro Colombo

[testo di Alessandro Colombo]

Specializzazione (?)

affascinato e sedotto
dalla semplicità
della triade vitruviana

Quando sento la parola specializzazione non riesco a nascondere un certo disagio. Disagio che, sicuramente, deriva da mie carenze in tal senso, inadeguato come sono nel riconoscere questa dote che tanto è stimata nel nostro mondo e da tanti, giustamente e meritatamente, vantata. È il disagio di chi non riesce a trovare un nesso fra fine e mezzo, tradotto nella pratica della progettazione tra specializzazione in un settore e risultati che si ottengono nel settore stesso grazie a lei, alla specializzazione di cui sopra. Ribadisco la mia inadeguatezza e riconosco a priori la superiorità di chi dedica la propria professione alla conoscenza totale di un qualcosa. Anzi, ammetto di invidiare i colleghi che si muovono con tanta perizia e cognizione di causa. Ma, al tempo stesso, rimango ogni volta affascinato e sedotto dalla semplicità della triade vitruviana, quella firmitas utilitas venustas che tutto valutava e che per ogni progetto serviva da metodo e da guida.

un sistema che
riconosce solo chi
documenta specializzazione

Già mi sento addosso gli sguardi di rimprovero. Ma come: e le decine di migliaia di norme che regolano qualsivoglia campo nel quale si applichi il disegno, norme frutto di anni di studi, comitati di indirizzo, corsi di laurea, master di specializzazione -appunto-, test di laboratorio, manuali di applicazione? E i gli specialisti che, chiusi nelle Università, nei Ministeri e negli enti di ogni ordine e grado da decenni studiano e ricercano nel campo? E i professionisti che si applicano alla tipologia del caso con chiara fama? E i sistemi di qualità, e le certificazioni che tutto inquadrano e tutto garantiscono? Certo, scusatemi l’ardire di avanzare un dubbio, ma l’angoscia mi attanaglia quando vedo un sistema globale che riconosce qualità solo a chi documenta specializzazione, quando le competizioni e le gare si aprono solo a chi ha la prova provata della competenza nel settore, quando la didattica è appannaggio solo di chi teorizza, quando il progetto deve essere qualcosa di misurabile scientificamente. Perché un progettista di chiese non potrebbe arrivare con un’idea di folgorante bellezza a risolvere uno shopping mal? Perché un esperto paesaggista non potrebbe spiazzare tutti nello space planning di un grande complesso terziario? Perché, se così fosse, saremmo in un mondo diverso.

Scusatemi il sogno. [marzo 2014]


Alessandro_ColomboAlessandro Colombo
Nato a Milano nel 1963, dopo gli studi classici e musicali si laurea in architettura al Politecnico di Milano nel 1987 con il professore Marco Zanuso. Nel 1989 inizia il sodalizio con Pierluigi Cerri presso la Gregotti Associati International. Nel 1991 vince il Major of Osaka City Prize con il progetto “Terra: istruzioni per l’uso”. Con Bruno Morassutti partecipa a concorsi internazionali di architettura ove ottiene diversi riconoscimenti. Nel 1996 cura, con Pierluigi Cerri, il disegno di Palazzo Marino alla Scala a Milano per Trussardi e nel 1998 il progetto degli spazi pubblici e delle strutture dell’Expo ’98 a Lisbona. Nel 1998/99 è socio fondatore dello Studio Cerri & Associati, di Terra e dello Studio Cerri Associati Engineering. Nel 2004 vince il concorso internazionale per il restauro e la trasformazione della Villa Reale di Monza e il Compasso d’Oro per il sistema di tavoli da ufficio Naòs System, Unifor. È docente a contratto presso il Politecnico di Milano e presso il Master in Exhibit Design Idea, di cui è membro del board. Su incarico del Politecnico di Milano cura il progetto per il Coffee Cluster dell’Expo 2015.

Informazioni su DP

http://dpremoli.appspot.com/
Questa voce è stata pubblicata in Guest Blogger, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...