La scrivania è libera

Babini_Wall_StreetI manager fondano la loro attività sull’interazione con le persone, perciò le loro scrivanie dovrebbero servire appunto per incontrare i propri collaboratori, più che per svolgere attività operative. Computer e tablet, telefoni, stampanti, cellulari e relativi caricabatterie, dischi di archiviazione dati possono dunque essere collocati sul retro scrivania. Wall Street di Babini Design Lab risponde a questa esigenza. È una consolle/libreria su boiserie a muro, progettata con dettagli che richiamano tutte le scrivanie direzionali del catalogo Babini, per un facile coordinamento estetico.
Michele Falcone, Chief Operative Officer dell’azienda ha precisato: “Babini è oggi pronta per una sfida molto più importante che essere leader in Italia e sono certo che i nuovi prodotti, presentati all’ultima Milano Design Week, tutti Made in Italy, sapranno conquistare i clienti più esigenti”.

Informazioni su DP

http://dpremoli.appspot.com/
Questa voce è stata pubblicata in N.B., Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...