Nouvel: uffici e scarpe

Nouvel_SaloneUfficio_2013Occasione sprecata. Sul progetto di Jean Nouvel, che doveva segnare l’edizione 2013 del SaloneUfficio, Office Observer ha raccolto non poche perplessità tra addetti ai lavori e visitatori. È vero che gli scenari presentati all’interno della mostra “Ufficio da abitare” sono ricorrenti: l’ufficio ricavato in un appartamento esistente, l’open space, il contenitore vuoto (capannone), l’home office, ma un angolo, anche piccolo, si poteva dedicare a una visione degna di un Pritzker Prize, anche perché iSaloni si presentavano come un palcoscenico dove si anticipava: “a Milano, il mondo che abiteremo”. Magari al posto delle deludenti sale dedicate ai Maestri (Olivetti, dove sei?) e alla luce. Delle videointerviste al centro dell’allestimento preferirei non dire. Dell’archistar, che ha anche presentato nella Design Week la sua nuova collezione di sneaker disegnata per Ruco Line, si parlava anche a proposito di una strabiliante parcella: ne è valsa la pena? Questo allestimento è riuscito a richiamare al SaloneUfficio un maggior numero di visitatori qualificati rispetto alla passata edizione?

Vedi risultati sondaggio online
sul progetto di Jean Nouvel “Ufficio da abitare”.


Leggi le aspettative sul SaloneUfficio 2013
di Assufficio, aziende e progettisti nello Speciale curato da Office Observer.

Informazioni su DP

http://dpremoli.appspot.com/
Questa voce è stata pubblicata in Lifelong Learning, N.B., Sondaggi, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Nouvel: uffici e scarpe

  1. jacopo della fontana ha detto:

    condivido: occasione sprecata, scenari ricorrenti, alcuni scontati e ben curati (loft, home office) altri forse piú interessanti come quello autocomponibile di Unifor, ma solo disegnati e non sperimentati (peccato per la bella idea della parete di luce totalmente sovradosata e abbacinante). La torre celebrativa delle interviste? totalmente inutile. Per la prossima meglio una moltitudine di idee bottom-up che un verbo già ascoltato top-down.
    jdf
    http://www.d2u.it

    • Cortesi Angelo ha detto:

      Non posso che condividere le osservazioni fatte nei precedenti commenti, bisogna tuttavia rilevare che il mondo e la produzione per l’ufficio in alcuni casi può essere definita elegante, certamente non è stimolante e tanto meno portatrice di felicità.
      Bisogna riflettere sul concetto di Felicità e Allegria.
      Angelo Cortesi
      http://www.cortesidesign.it

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...