SaloneUfficio 2013: le aspettative. Parte 6

Quali sono le aspettative per il prossimo SaloneUfficio 2013?
Di seguito i nuovi contributi dei progettisti, dopo quelli dei membri del Direttivo di Assufficio, che commentano il videointervento di Jean Nouvel.

Luciano Pagani Angelo Perversi, Pagani Perversi Architetti Associati (08.02.2013)
Nei prossimi decenni i paesaggi dell’ambiente ufficio potrebbero risultare come luoghi sempre più svincolati dalle regole di un’edilizia dedicata, per apparire come parte di un organismo sempre più vicino ed incluso nelle attività del vivere quotidiano. Questa ibridazione incessabile pone le nuove condizioni urbanistiche per una città continua, più organica e globale a cui già da oggi ci si deve riferire nell’affrontare i luoghi di lavoro. Nella nostra esperienza le varie parti del progetto si integrano come piccole e grandi parti di un organismo armonico: gli impianti, l’illuminazione, i materiali, gli spazi e i colori trovano la giusta posizione tecnica espressiva, come nell’ultimo nostro progetto generale di ristrutturazione della nuova sede ADD (Comei) in Milano che abbiamo terminato da poco. Siamo sempre più convinti che le differenze nei progetti e nel design siano i dettagli. Il progetto Move 010 per Unifor (IF e selezione Compasso d’Oro 2012) evidenzia come un oggetto apparentemente semplice possa svolgere le funzioni più complesse: mobile, libreria, supporto intelligente per video, pur avendo un’immagine sofisticata ed una tecnologia avanzata. Pensiamo, tuttavia, che gli uffici che verranno dipenderanno più dalle trasformazioni multimediali e dalla nuova organizzazione del lavoro, che dalle visioni degli architetti e dei designer.

Giulio Ceppi, Total Tool (08.02.2013)
Sulla scia delle parole pronunciate da Jean Nouvel sono contento che si sia inaugurato pochi giorni fa l’Autogrill di Villoresi Est, sulla Milano Laghi, l’autostrada più trafficata d’Italia con 30 milioni di veicoli l’anno, dove abbiamo incluso dei temporary office e delle conference room, una business lounge, connessione wi-fi, vendita di articoli informatici e di telefonia, creando un luogo ibrido, metropolitano, dinamico e assolutamente “on the move” di lavoro, interscambio, relazione, ma anche di leisure e shopping. Credo anche io che sia tempo che l’ufficio cambi la propria estetica ed esca dall’eccessiva autorefenrenzialità, che lo chiude tipologicamente e merceologicamente dentro una bolla soffocante, autotelica e onanistica, un poco come succede per il mondo dell’auto, oramai troppo lontano dalla vera innovazione tecnologica e dalle dinamiche del sociale. Difendersi non è più una strategia per sopravvivere. Oggi vince chi sa cambiare, invadendo anche spazi e logiche altrui: spero in tal senso che il nuovo modello di urbanistica non sia l’Ikea allora, per parafrasare Jean Nouvel. Mi auguro che Cosmit e Assufficio sappiano ritrovare e riproporre il coraggio del design italiano, indicare le direzioni reali del cambiamento ma solo poiché ci credono effettivamente e le determinano producendole di fatto: non ci serve più materiale mediatico per rifocillare riviste o celebrare designer egotici, per fare vetrina credendo di essere vanitosamente i più bravi: serve invece “saper far accadere le cose”, produrre il sogno di luoghi e modi di lavoro diversi, tradurre noi stessi quanto ancora non sembra esistere. Altrimenti a vedere cosa succederà tra 30 o 40 anni, forse anche prima, nemmeno ci arriveremo.

PROGETTISTI  o n l i n e 

ASSUFFICIO  o n l i n e 

AZIENDE  s o o n 

Annunci

Informazioni su DP

http://dpremoli.appspot.com/
Questa voce è stata pubblicata in Guest Blogger, N.B., Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...