Piccoli incontri con grandi architetti

Enrico Arosio
Piccoli incontri con grandi architetti
Skira Paperbacks, 224 pagine, brossura, euro 19.90
Isbn 9788857213613

“Dio è nei dettagli” amava ripetere Ludwig Mies van der Rohe, citando Flaubert. E facendo le debite proporzioni, “Le interviste sono nei dettagli”: Enrico Arosio ne dà una dimostrazione nel volume che ne raccoglie una selezione tra quelle da lui firmate e pubblicate sul settimanale l’Espresso dal 1995 a oggi. Un esempio: l’incontro è con Jacques Herzog che, insieme al socio Pierre de Meuron, ha appena inaugurato lo Stadio Olimpico di Pechino, il famosissimo Bird’s Nest. Arosio lo “provoca” sulle condizioni di lavoro, sulla libertà e i diritti civili in Cina e quello che lo colpisce è il gesto che accompagna la risposta: mentre stanno facendo colazione, il guru intervistato “rotea in aria una briosce” gesto di chi si accalora e partecipa emotivamente all’argomento e ne restituisce una dimensione umana molto più interessante di una studiata teoria della progettazione ad uso dei critici e degli studenti di architettura.

Ma ogni elenco stimola il gioco del “chi c’è e chi non c’è”: e qui sfilano (quasi) tutti i più celebrati progettisti internazionali: da Calatrava a Zumthor, da Eisenman a Chipperfield, da Koolhaas a Kuma (con il suo coraggioso: “Voglio cancellare l’architettura”), senza trascurare i nostri Fuksas, Tagliabue, Rota, Boeri, De Lucchi, Mendini. Due, anzi tre, le presenze importanti: Vittorio Gregotti e Renzo Piano, che da soli meritano ciascuno un capitolo perché incontrati più volte nel corso degli anni; mentre la terza presenza, tra le righe di molti dialoghi, è quella, progettuale e intellettuale insieme, di Aldo Rossi.

Il volume viene presentato il 5 luglio all’Ordine degli Architetti di Milano alle 21, presenti: Franco Raggi, Italo Rota, Michele De Lucchi e l’autore.

Annunci

Informazioni su DP

http://dpremoli.appspot.com/
Questa voce è stata pubblicata in Lifelong Learning, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Vuoi lasciare un commento a questo articolo?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...